Legale Schwazer, bene consegna provette

"La consegna delle provette fissata per il 7 febbraio è un passo importante". Lo ha detto l'avvocato Gerhard Brandstaetter, il legale del marciatore Alex Schwazer, dopo l'annuncio delle autorità tedesche. Proprio ieri il gip del tribunale di Bolzano Walter Pelino aveva inviato una diffida rivolta al presidente del laboratorio di Colonia in Germania nel quale sono custoditi i campioni di urina del marciatore, che portarono all'esclusione dai Giochi di Rio, invitando ad adempiere alla consegna delle provette entro un tempo prestabilito e riservandosi di presentare denuncia formale qualora ciò non accadesse entro il termine fissato. Il braccio di ferro tra Bolzano e Colonia è iniziato un anno fa, quando si era tenuta l'udienza di incidente probatorio a Bolzano per conferire l'incarico ai periti chiamati ad effettuare le analisi sulle provette e contestualmente il tribunale, con rogatoria internazionale, ne aveva chiesto la consegna.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Funes

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...